In merito alle recenti dichiarazioni di Nicola Piovani sul copyright, Luigi Diliberto, responsabile di TNT Village, l'unica piattaforma al mondo di scambio etico ha dichiarato:

«I discografici, o chi per loro, facciano pure i loro appelli lamentosi in diretta TV dove non avranno mai il coraggio di invitarci, ma dovrebbero metterci la faccia e spiegare che la direttiva è andata a sbattere contro un muro perché conteneva due punti troppo contestabili, la cosiddetta tassa sui link (art. 11) e i filtri di caricamento (art. 13), che smostrerebbero Internet come la conosciamo. Loro vogliono una Internet in galera.

Dal nostro punto di vista la direttiva ancora non contiene un minimo appiglio per garantire lo scambio etico delle opere che è l'unica possibilità contro questa deriva che sta portando la nostra società ad allontanarsi sempre di più dalla società della conoscenza per diventare la società dello sfruttamento intellettuale con gli autori ostaggio dei grandi oligopoli dei contenuti.

La conoscenza va liberata per creare ricchezza per tutti, non ridotta in catene. Il diritto d'autore si basa su un patto di scambio che loro, non noi, hanno ampiamente violato. TNT Village rende vivo lo scambio etico quotidianamente sulla sua piattaforma garantendo privacy agli utenti, un pubblico agli autori e una speranza alla società della conoscenza.»


TNT Village è l'unica piattaforma al mondo di scambio etico per le opere della conoscenza umana.

TNTvillage è nato per affermare il diritto e sostenere la legge: è l'affermazione politica dei cittadini della rete che non accettano di essere meri consumatori di un mercato costruito sullo sfruttamento.

TNTvillage è nato per affermare il diritto dei cittadini di preservare, curare e condividere la conoscenza, come diritto fondamentale dell'Uomo nella società della conoscenza.

Per informazioni: http://scambioetico.org

Il forum: http://forum.tntvillage.scambioetico.org

La release list: http://tntvillage.scambioetico.org/?releaselist.php